GeoInference per COVID-19

GeoInference per COVID-19

Quando si è visto come il Corona virus (COVID-19) si stava diffondendo, sempre più velocemente, in tutto il mondo, ci siamo interrogati su come potevamo essere utili in questo particolare periodo e abbiamo deciso di dedicare alcune settimane di lavoro per trovare una soluzione che potesse supportare la ripartenza post lockdown.

Abbiamo così analizzato dove potevamo intervenire con la nostra tecnologia rispetto alle esigenze di monitoraggio degli Assembramenti e della Distanza Sociale ed abbiamo sviluppato un prototipo di SmartCamera che, utilizzando gli elementi hardware comuni al device BioSmart, realizza appunto un sistema standalone per il monitoraggio di Assembramento e Distanza Sociale.

Ben sapendo le difficoltà cui devono far fronte le  piccole realtà commerciali, le attività di prototipazione sono state indirizzate con un occhio di riguardo verso queste categorie,  confermando la scelta di componenti Hardware a basso footprint, sia in termini di costi che di consumi, e di un Software estremamente evoluto, per la gestione della complessità legata al monitoraggio desiderato.

Abbiamo realizzato una soluzione basata sulla Computer Vision e l’Intelligenza Artificiale che garantisce una notevole semplicità d’uso, non richiede nessuna taratura rispetto alla scena inquadrata e può lavorare in continuità con inquadrature in movimento, tanto da poter essere anche inserita su una base motorizzata.

La nostra SmartCamera può essere anche utilizzata  per contare le persone a  fini statistici o di monitoraggio, sempre in automatico e con la garanzia dell’anonimato delle persone stesse.

Si tratta,  a tutti gli effetti, di un dispositivo di sicurezza atto a rilevare Assembramenti e a garantire il rispetto della Distanza di Sicurezza Interpersonale, per cui le realtà che lo vorranno adottare potranno beneficiare, in base la DL liquidità, dell’agevolazione riconosciuta, che corrisponde ad un credito d’imposta pari al 50% delle spese ammissibili sostenute nel corso del 2020 fino ad un massimo di 20.000 euro per ciascun beneficiario.

Il processo di industrializzazione della soluzione è partito grazie al lavoro congiunto con alcune realtà in Nord Italia, per cui presto anche GeoInference potrà concretamente aiutare le persone a riprendere la propria vita con serenità garantendo il rispetto delle normative atte a contrastare la diffusione del virus.